Logo HD Panathlon.jpg

Dove c'è sport...c'è il Panathlon

Dove c'è il Panathlon...c'è Fair Play

​© 2019 by Bribri. Proudly created with Wix.com

CORO DELLA FENICE

E CONSERVATORIO

PER LA VOGADA

Verrà celebrata anche la  Giornata Internazionale della Musica in occasione della Vogada de la Rinascita, organizzata dal Panathlon Club Venezia per domenica 21 giugno.

Alla partenza alcuni allievi ed insegnanti della Scuola di Musica Antica del Conservatorio "Benedetto Marcello" di Venezia eseguiranno un repertorio di musica barocca veneziana del '700.

All'arrivo alla Basilica della Salute il Gran Teatro La Fenice parteciperà all’evento non solo con il Coro, ma anche con la propria orchestra di ottoni e percussioni.
Sarà proprio quest’ultima a eseguire i primi due brani: la “Toccata dell’Orfeo” del veneziano Monteverdi e la trascrizione del finale del secondo atto dell’Aida di Verdi, con la nota marcia trionfale.
Il coro di 72 elementi, diretto dal maestro Claudio Marino Moretti, proporrà poi l’inno di Mameli, il “Va’ Pensiero” e concluderà con l’inno a San Marco.

UN ALZAREMI PER GLI EROI DEL COVID E IN RICORDO DELLE VITTIME

Sarà uno dei momenti più significativi della Vogada della Rinascita, organizzata dal Panathlon Club Venezia per domenica 21 giugno.

Il corteo spontaneo di barche, che partirà dalla Darsena Grande dell'Arsenale alle 11.00, farà una sosta davanti all'Ospedale Civile SS. Giovanni e Paolo di Venezia per rendere omaggio agli Eroi del Covid, il personale sanitario impegnato nella lotta al virus, e in ricordo delle vittime.

Verrà consegnato un riconoscimento al Direttore Generale dell'Ulss 3 Serenissima Giuseppe Dal Ben e al Primario di Terapia Intensiva Marco Meggiolaro in senso di riconoscenza a tutto il personale sanitario veneziano.

Dopodichè il corteo proseguirà per le Fondamente Nove, entrerà in Rio de Cannaregio per accedere poi in Canal Grande con passaggio per Rialto, Accademia e arrivo in Bacino San Marco dove la Vogada si scioglierà con un applauso generale.

Altre novità verranno annunciate nel corso della Conferenza Stampa in programma Giovedì 18 giugno a Cà Farsetti.

IL 21 GIUGNO LA VOGADA

DE LA RINASCITA

Domenica 21 giugno, per iniziativa del Panathlon Club Venezia, l’associazione benemerita riconosciuta dal Coni che da 69 anni opera in città a favore dello sport, avrà luogo la “Vogada de la Rinascita”, una semplice sfilata di barche per “festeggiare”, una volta cadute le restrizioni e nel rispetto delle leggi vigenti, la ripresa della città da parte dei veneziani. L’iniziativa ha avuto subito il plauso e il pieno sostegno del Sindaco Luigi Brugnaro e il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Potrà contare sul supporto organizzativo dell’Ufficio per le Tradizioni Veneziane del Comune, di Vela Spa, del Comitato Vogalonga, del Comitato per il Coordinamento delle remiere cittadine, dell’Associazione dei regatanti e delle società sportive di voga alla veneta, canoa e canottaggio.

 “Vogliamo che sia una festa della città che torna a riappropriarsi dei propri spazi, nel nostro caso la laguna e i suoi canali – spiega il neo-Presidente del Panathlon Club Venezia, Giuseppe Zambon – ci piacerebbe vedere tantissime barche non solo delle remiere e delle società sportive, ma anche soprattutto le famiglie con la loro barca a remi per rivivere profondamente la nostra straordinaria città. Vogliamo che sia davvero una rinascita dopo la pandemia, con la quale dovremo comunque imparare a convivere”. La partecipazione sarà assolutamente gratuita, salvo registrarsi anzitempo per esigenze organizzative e logistiche, nel pieno rispetto delle disposizioni di legge o ordinanze vigenti o che saranno emesse nei prossimi giorni.

 “Togliete la polvere da remi e forcole, mettete in ordine la vostra barca e scaldate i muscoli. Abbiamo accolto con grande favore la proposta del Panathlon Club Venezia di promuovere questa iniziativa – ha commentato il Sindaco Luigi Brugnaro – a breve presenteremo anche tutti i dettagli organizzativi: orari, tracciato e programma. Sarà un grande momento di coesione della città che con grande senso di responsabilità e dignità sta uscendo da questa fase difficile. È un altro segnale al mondo di come la città stia tornando a vivere e continueremo a farlo con tante altre manifestazioni, che ci porteranno a festeggiare i 1.600 anni dalla fondazione della nostra città”.

In attesa di tutti i dettagli non resta che organizzarsi, preparate al meglio le vostre imbarcazioni, piccole e grandi, tornate in forma per il 21 giugno, il giorno della Rinascita.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now